LOADING

Type to search

Boardgame Design Tapestry

Tapestry Design Diary n°1

Share
Banner Tapestry

Ecco a voi quello che ha raccontato Jamey Stegmaier nel primo Design Diary dedicato a Tapestry, tradotto interamente in italiano.

“Grazie per essere qui, per il primo design diary dedicato a Tapestry! Avremo parecchi argomenti da affrontare nel corso delle prossime settimane e voglio partire con qualcosa di specifico e allo stesso tempo interessante in modo che possiate farvi un’idea di che gioco si tratti ancora prima che mi addentri ancora di più nei vari aneddoti che sono successi durante lo sviluppo del gioco.

Ecco, per prima cosa, voglio condividere con voi il meccanismo  principale di Tapestry.

Come in molti altri miei giochi, non ci sono round fissi o fasi in Tapestry. Semplicemente, ogni giocatore svolge i propri turni in senso orario fino al termine della partita (parleremo di come finisce il gioco in un post futuro). Nella maggior parte dei vostri turni, verrà svolto un turno definito come “Avanzamento”.

Un turno Avanzamento  è molto semplice e rapido: si sceglie uno dei quattro tracciati (Tecnologia, Scienza, Militare, Esplorazione), si paga il costo, si avanza il proprio segnalino di uno spazio su quel tracciato e si guadagna il relativo beneficio; quando specificato si può pagare un costo addizionale per guadagnare un ulteriore bonus per questo Avanzamento. Tutti i giocatori hanno uno dei propri segnalini sui quattro tracciati e non c’è modo di bloccare l’avanzamento degli avversari. 

Funzionamento Tracciato Tapestry

Questa è la principale scelta nella maggior parte dei turni di gioco: in che modo voglio che la mia civiltà avanzi? Al di là di aumentare i costi su ogni tracciato, il gioco non limita il proprio avanzamento. E’ perfettamente normale che in Tapestry un giocatore si concentri su uno o due tracciati e trascuri parzialmente gli altri. Questo  elemento fa parte della narrazione della storia che state creando; potreste non avere inventato i Carri ma magari siete esperti di Nanotecnologia. Oppure, potreste non conoscere le basi della Matematica ma sapete costruire Droni Assassini.

Nel momento in cui si avanza su ogni tracciato, i benefici che si otterranno saranno sempre più potenti e variegati. In totale nel gioco ci sono 48 benefici differenti. E’ un numero abbastanza intimidatorio, ci sono molte icone, ma ogni giocatore avrà sempre solamente quattro opzioni disponibili in ogni momento. Questo serve soprattutto ad indirizzare più facilmente le decisioni restituendo allo stesso tempo una sensazione di progresso continuo.

Tracciato Tecnologia Tapestry

Questo permette al gioco di coprire una larga varietà di scoperte, invenzioni e avanzamenti in un ordine abbastanza accurato, all’interno di ogni categoria. Ogni tracciato, quindi, comincia intorno alla nascita dell’umanità ed arriva ad estendersi anche in un futuro prossimo.

Questo sistema di selezione azione non è sempre stato pensato così. Nei primi mesi di playtest di Tapestry, il tabellone presentava un layout molto più confusionario. Era quasi spaventoso, per fortuna poi ho realizzato che la varietà di opzioni sul tabellone potevano essere mantenute anche semplificando il sistema in quattro tracciati anziché otto tracciati diramati. I quattro tracciati che sono stati rimossi sono poi stati modificati dentro ad un altro sistema nel gioco di cui vi parlerò più avanti in un altro Design Diary.

Prototipo Tracciati Tapestry

Quando ho cambiato nel sistema più semplice e siamo entrati nella fase di blind playtest, ho raccolto moltissimi dati su quali tracciati “Avanzamento” le persone stessero cercando di completare completando e quali fossero più divertenti da utilizzare (e spesso le due risposte combaciavano). Ci sono stati molti aggiustamenti in corsa in modo da sistemare le azioni principali e, successivamente, moltissime rifiniture su azioni specifiche e cercando di individuare eventuali problematiche legate ai benefici ottenuti.

E questo è quanto! Paghi il costo, avanzi il segnalino, guadagni il beneficio.

Una delle ragioni principali per cui ho condiviso queste informazioni con voi in questo primo appuntamento è perché queste vi aiuteranno a comprendere meglio il secondo Design Diary di cui potete già trovare un piccolo indizio nelle foto del post.

Se avete una qualsiasi domanda a riguardo al sistema di selezione azioni, sentitevi liberi di chiedere nei commenti!”

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *